Burning Dolomites: all’Hotel Granbaita Dolomites di Selva di Val Gardena per godere lo straordinario spettacolo dell’autunno


Fra passeggiate, benessere e buona tavola

Dal verde brillante dell’estate al rosso che infuoca non solo i boschi ma anche le rocce dei monti della Val Gardena: è questo l’affascinante segnale cromatico che annuncia l’autunno, stagione di calma assoluta, di giornate dall’aria tersa e frizzante e di straordinaria bellezza per questa incantevole vallata incorniciata da svettanti cime dolomitiche. Per far vivere agli ospiti la magia del Burning Dolomites, l’Hotel Granbaita Dolomites, raffinato 5 stelle nel cuore di Selva di Val Gardena, resta aperto durante tutto il periodo autunnale: ad attenderli, giornate realmente ritempranti, fra passeggiate e relax, piaceri di una tavola salutare e raffinata e benefici trattamenti nella Spa, ideali per affrontare in piena forma la stagione invernale.

Escursioni e pedalate con guida privata (e attrezzatura gratuita)

Gli ospiti dell’hotel hanno a disposizione gratuitamente bici elettriche di ultima generazione, bastoncini da camminata e zaini: così, ben equipaggiati e senza bisogno di preoccuparsi di portare l’attrezzatura da casa, possono partecipare al fitto e piacevole programma di escursioni alla scoperta dei luoghi più belli della Val Gardena (come l’incantevole Vallunga) e di pedalate panoramiche lungo tracciati da mito. Il tutto con guide esperte private dell’hotel, che illustreranno aspetti paesaggistici e naturalistici dei percorsi. Un vera ricarica di vitalità, nella possente cornice delle Dolomiti fiammeggianti dei colori autunnali.

I rituali della Savinela Spa fra Alpi ed Oriente per un benessere profondo

Per accrescere i benefici del movimento all’aria aperta, niente di meglio che le acque calde a 32° delle grandi piscine interna ed esterna della Savinela Spa, rivitalizzate secondo il Metodo GRANDER, che ne potenzia le caratteristiche naturali e gli effetti positivi. Con i suoi oltre 2.000 mq di estensione, la Spa propone un percorso di benessere unico nel suo genere che valorizza i principi attivi degli elementi naturali delle Dolomiti, sia nei trattamenti che nei prodotti utilizzati, efficacemente mixati con sapienze orientali. Per purificare il corpo, eliminare le tossine, rafforzare il sistema immunitario, ideali sono le saune (dalla tradizionale sauna finlandese a quelle al fieno e al cirmolo), il bagno turco al vapore e quello aromatico, l’oasi salina con grotta e piscina. Nella sauna panoramica si ripete varie volte in settimana il rituale di purificazione dell’Aufguss. Fra i molti trattamenti adatti per l’autunno ci sono Detox – Skin Regimen, trattamento viso detox con azione anti-age per pulire in profondità la pelle dai metalli pesanti, particolarmente adatto a chi vive in città con effetto chelante e con longevity complex; Alpine Ritual Steviola, con bagno di fieno che previene problemi alle vie respiratorie e malattie stagionali come bronchiti ed influenze, seguito da un massaggio; Pinda Sweda, un trattamento con sacchettini riscaldati contenenti erbe di montagna, personalizzabile in base alle esigenze, che vengono passati sul corpo e grazie all’olio rilasciano i principi attivi.

I piaceri dell’autunno in tavola

A completare piacevolmente (e in modo sorprendente) il soggiorno è la tavola firmata dall’Executive Chef Andrea Moccia, must dell’hotel: ne sono protagonisti in questo periodo i prodotti e gli straordinari sapori della gastronomia autunnale (castagne, noci di montagna, zucca, funghi porcini, rape rosse, formaggi di malga e altri prodotti altoatesini). Il ricchissimo Menu à la carte spazia dai più tradizionali piatti altoatesini in cui sono valorizzate le materie prime locali, anche di piccolissimi produttori, alle raffinate proposte della cucina mediterranea e internazionale. Il tutto accompagnato dai vini della fornitissima cantina, ricca di oltre 500 etichette altoatesine e delle più blasonate cantine internazionali. Chi volesse seguire un regime detox o dimagrante può affidarsi al Menu Vital, gustosissimo ma con sole 500 calorie.

Uno straordinario percorso del gusto al Ristorante Granbaita Gourmet  

Atmosfera ovattata, mise en place ricercata, servizio ineccepibile, il raffinato Ristorante Granbaita Gourmet è uno scrigno del gusto all’interno dell’hotel. Aperto anche agli ospiti esterni, ha soli 7 tavoli per offrire la possibilità di fare un’esperienza culinaria straordinaria nel massimo del comfort. Seguendo le suggestioni dell’autunno, Andrea Moccia ha creato una serie di nuovi piatti ad alta creatività, che si scoprono seguendo i diversi percorsi del Menu Degustazione Gherdeina e di quello Dolomites, giocatifra ricerca e reinterpretazione in chiave moderna dei sapori della tradizione locale. Chi ama farsi sorprendere può infine affidarsi al Menu A sorpresa, sinfonia a mano libera dello Chef.

Pacchetti per gourmet e per coppie

Per l’autunno il Granbaita Dolomites ha messo a punto una serie di piacevoli pacchetti soggiorno, fra cui il Couples Retreat (che include, fra l’altro, il benvenuto in camera con una bottiglia di Champagne e delicatezze e il trattamento Savinela SPA Couples Ritual, ovvero sauna e bagno turco privati, peeling, massaggio rilassante, impacco nutriente, piacevole relax e cocktail di frutta fresca) e il Granbaita Gourmet Experience, con una cena con Menu degustazione Gherdeine di 5 portate nel Ristorante Granbaita Gourmet.


Informazioni: Hotel Granbaita Dolomites
Str. Nives 11, Selva di Val Gardena (BZ)
Tel. +39 0471 795210 – www.hotelgranbaita.cominfo@hotelgranbaita.com

Granbaita Dolomites. Lusso, stile, calda accoglienza familiare
Nato dalle idee e dai sogni della famiglia Perathoner – Puntscher, che l’aveva aperto in una posizione invidiabile nel centro di Selva di Val Gardena nel 1961 e ha deciso di rinnovarlo radicalmente nel 2019 con un’impegnativa e riuscitissima ristrutturazione di classe che gli ha fatto conquistare le 5 stelle, il Granbaita Dolomites interpreta in modo contemporaneo l’ospitalità e lo stile altoatesini, accogliendo gli ospiti con i suoi ambienti ampi e luminosi, rifiniti con amore e cura dei dettagli. Linee eleganti di legno, vetro e pietra che rievoca le Dolomiti che si scorgono al di là delle ampie vetrate, focolari che invitano al calore familiare, tessuti caldi e naturali per un progetto firmato dall’arch. Rudolf Perathoner, che ha saputo interpretare al meglio l’idea di ospitalità dei proprietari, sintetizzando innovazione e tradizione, contemporaneità e storicità, grazie adun attento studio delle forme e una ricercata selezione dei materiali.
Il progetto è stato insignito del Premio In/Architettura 2020 Willis Towers Watson dall’Istituto Nazionale di Architettura. Uno sguardo sempre avanti senza dimenticare i valori della tradizione, la famiglia Perathoner – Puntscher da oltre 50 anni si dedica al genuino piacere dell’ospitalità. Fra le mura dell’hotel si respirano familiarità, autenticità e un senso di benvenuto a casa. Carmen e Raphael con i figli Marco, Alexander e Anna curano personalmente ogni dettaglio per rendere la vacanza un’esperienza eccellente, convinti che anche un piccolo particolare la può trasformare in un ricordo carico di emozione.

ALLEGATI

Condividi con